Brevi riflessioni di fisica quantistica: Cambiare paradigma

2/11/2017

L'autore racconta


  • Cambiare paradigma


    “Il profano [in ambito fisico] è convinto, quando parla di ‘realtà’, che stia riferendosi a qualcosa di evidente; a me sembra, invece, che il compito più importante ed estremamente difficile del nostro tempo sia proprio quello di lavorare alla costruzione di una nuova idea di realtà.”


    In questa riflessione scritta da Wolfgang Ernst Pauli – il 12 agosto del 1948 – in una lettera indirizzata all’amico e fisico Markus Fierz, si può leggere il senso profondo della sua ricerca: costruire una “nuova idea della realtà”. Un obiettivo enormemente complesso perché, come già aveva messo in evidenza anche Max Planck, è necessario un ricambio – anche generazionale – prima che una nuova verità scientifica possa finalmente affermarsi.


    Nel volume “Il mondo secondo la Fisica Quantistica” – a breve nelle librerie – è l’idea stessa della realtà così come la conosciamo che viene discussa e approfondita tramite l’approccio quantistico, per evidenziarne gli aspetti meno evidenti e più rivoluzionari. Aspetti che, in molti casi, portano a sollevare molte più domande delle risposte che si stanno cercando. Perché, in effetti, per costruire una diversa idea della realtà bisogna essere disposti a cambiare il nostro modo di confrontarci con essa e di descriverla.


Commenti


Fabio Fracas

Fabio Fracas - già Docente Invitato per la SISF/ISRE, Scuola Superiore Internazionale di Scienze della Formazione, e Graduate Research Assistant presso la Florida Atlantic University di Boca Raton, USA - è docente di Fisica applicata alla Radioterapia e alla Radioprotezione presso il Dipartimento di Medicina dell'Università di Padova. I suoi attual...

leggi tutto