Intervista a Diego Ferra - autore di NUMB

6/09/2017

L'autore racconta


  • Diego Ferra è figlio di due paesi, due lingue diverse nella sua infanzia: padre italiano e madre inglese. Bassista dalla nascita e viaggiatore di professione, ha iniizato a scrivere in un caldo 23 agosto. La prima parola uscita dai suoi pensieri ne ha conquistate molte altre. Coì è nata la sua prima trilogia, NUMB, che ha totalizzato oltre un milione di visualizzazioni su Wattpad.

    Fino alla vittoria ai Watty 2016, il concorso annuale di Wattpad che premia le storie migliori e più seguite della piattaforma. 

    Gli abbiamo fatto qualche domanda per conoscerlo meglio...

    Quando hai iniziato a scrivere? Tu sei anche bassista, quanto ha influito la musica sul tuo modo di scrivere? Che rapporto c’è tra musica e scrittura?

    Ho iniziato a scrivere a fine agosto di due anni fa e per puro caso. Ho sentito il bisogno di esprimere ciò che sentivo, NUMB è nato sulle emozioni del momento.

    Suono il basso da quando ero solo un bambino, l’amore per la musica ha influito moltissimo sulla mia scrittura. Ogni capitolo è accompagnato dal titolo di un testo scelto con cura. Dentro ogni canzone c’è un legame nascosto con il racconto. Ho un rapporto speciale con musica e parole, sono le uniche in grado di muovere nel profondo le mie emozioni.

    Perché hai scelto Wattpad per le tue storie?

    Non conoscevo Wattpad sino ad allora. Quando l’ho scoperto mi è sembrato un buon modo per tentare di comunicare ciò che sentivo. Mi sono messo alla prova e ben presto ho scoperto che dietro allo schermo c’era un piccolo mondo. Mi ha dato l’opportunità di mettermi alla prova, mi ha spinto a superare gli ostacoli e a sorridere di fronte ad ogni inaspettato risultato.

    La serie NUMB è stata per mesi in classifica su Wattpad, ha ottenuto tantissime visualizzazioni sino a conquistare la vittoria ai Wattys, ti aspettavi un riscontro del genere tra le lettrici?

    Ogni volta che ho visto NUMB primo in classifica sono rimasto senza parole, così come per tutti i bellissimi commenti ricevuti strada facendo, sino alla vittoria al Wattys. Certi traguardi sembrano inarrivabili, lontani sempre quel che basta per convincerti di non poterli raggiungere mai. Il percorso fatto mi ha permesso di conoscere persone importanti, devo a loro molta della mia costanza e della voglia di non mollare mai.

    Tre parole per descrivere NUMB.

    Parole. Musica. Emozione.

    In quale personaggio o aspetto di Numb ti riconosci di più?

    Scrivere ti porta senza mezzi termini dentro ogni personaggio ma Nicolas è senza alcun dubbio quello in cui mi riconosco pienamente. Ci sono molti interessanti aspetti su cui mettersi in discussione in NUMB ma tra tutti, quelli che sento miei più di ogni altro, sono la semplicità con cui l’ho scritto, l’amore che ci ho messo e la crescita che ha comportato.

    NUMB vi aspetta dal 19 settembre in libreria.


Commenti