L'oroscopo dello scrittore - febbraio 2018

19/01/2018

L'oroscopo dello scrittore


  • Oroscopo dello scrittore - febbraio
    Lo scrittore dell’Ariete sfrutti assolutamente i primi giorni del nuovo mese per creare, inventare e descrivere. Perché poi le stelle della mente potrebbero nascondersi rendendo un po’ meno facile o spontaneo il
    lavoro.

    Lo scrittore del Toro eviti accuratamente di creare nei primi dieci giorni di febbraio, quando cioè Mercurio sarebbe troppo debole (e troppo antipatico) per darvi una mano. Ottimo invece il lavoro dal 15 al 21.

    Lo scrittore dei Gemelli si impegni e produca soprattutto fino al giorno 10, per poi concentrarsi invece sulle idee, sulle prospettive, sulle opere e sui progetti da mettere subito in cantiere. Decisioni a metà mese.

    Lo scrittore del Cancro brillerà per la sua capacità di immaginare cose che appartengono al futuro, a una dimensione superiore, migliore. Un intuito che vi accompagnerà nella prima parte di febbraio. Poi tutto sarà
    normale.

    Lo scrittore del Leone per buona parte del mese sarà spinto a raccontare, a esprimere e comunicare. Per questo creare sarà un esercizio fluido e spontaneo, ma dovrà fare molta attenzione a non trascurare i dettagli più
    importanti.

    Lo scrittore della Vergine avvertirà un crescente bisogno di raccontare le cose migliori, quelle che riscaldano il cuore e le intenzioni, quelle che rendono più belli anche i pensieri. Relax a fine mese, siete a rischio stanchezza.

    Lo scrittore della Bilancia si diverta a raccontare nella prima parte del mese, perché poi tutto diventerà meno simpatico o originale. Negli ultimi giorni di febbraio concentratevi sulle questioni pratiche, burocratiche.

    Lo scrittore dello Scorpione avrà bisogno di sognare e di fare le cose alla grande insieme a Giove. Quando? Sicuramente dal 10 in poi, quando cioè Mercurio diventerà un alleato curioso e simpatico. Provate a divertirvi.

    Lo scrittore del Sagittario è mosso da Marte, incitato dal pianeta rosso a darsi da fare, a creare. Ma non sempre sarà un buon momento per farlo. Quando mettersi al lavoro? Tra il 15 e il 21, perché quello sarà il tempo
    migliore.

    Lo scrittore del Capricorno gode sia della solidità di Saturno che dello stile amabile di Venere. Per questo la seconda parte del mese potrebbe essere un tempo fortunato, un’energia capace di suggerire le idee migliori.

    Lo scrittore dell’Acquario potrà contare sull’aiuto di Mercurio solo fino al giorno 10. Dopodiché la sua partenza abbasserà fatalmente il tono dei pensieri e delle parole. Idee e iniziative saranno però premiate dalla Luna
    del giorno 15.

    Lo scrittore dei Pesci accoglierà con vero entusiasmo l’arrivo di Mercurio il giorno 10. Perché in quel momento sarà possibile conciliare idee e incanto grazie alla presenza di una fortissima Venere. La scrittura migliore
    ora vi appartiene.

Commenti

Stefano Vighi

Stefano Vighi è specializzato in astrologia natale tradizionale e in astrologia oraria. Autore della sezione astrologica del sito di Marie Claire....

leggi tutto